Pagine

venerdì 9 giugno 2017

Clima: Juncker, rischio 250 mln rifugiati climatici nel 2050

Ansa
Serve azione comune seria, clima e migrazione sfide connesse


Senza un'azione comune seria nella lotta al cambiamento climatico "potremmo vedere 250 milioni di rifugiati entro il 2050". Lo ha detto il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, parlando in occasione della firma del nuovo accordo europeo sullo sviluppo durante gli European development days (Edd).

Il cambiamento climatico, ha sottolineato Juncker, "sta ridisegnando il nostro pianeta", e la crisi delle migrazioni ne è "collegata". 

Queste sfide, ha detto, "riguardano tutti noi", poiché "siamo tutti sulla stessa barca", e "solamente una cooperazione internazionale ci permetterà di affrontarle. Il futuro dell'umanità - ha proseguito - è in gioco".

L'Europa, ha sottolineato Juncker, è il primo donatore mondiale nei settori dello sviluppo e della cooperazione, ed "entro il 2030" dovrà "investire 5 miliardi di dollari l'anno per finanziare gli obiettivi di sviluppo sostenibile".

Nessun commento:

Posta un commento